Design copyright: come proteggere i tuoi lavori in Rete

Sei preoccupato del fatto che gli utenti in Rete possano appropriarsi indebitamente dei tuoi lavori senza citare la fonte, né tanto meno pagare il corrispettivo dovuto?

Beh, ti capisco. Questo è un problema che affligge molti di noi graphic designer. Quello del design copyright è una questione assai delicata e anche di difficile soluzione in un’epoca in cui l’iperconnessione selvaggia non offre garanzie in termini di protezione.

Design copyright: distinguere tra ispirazione e furto

design copyright

I creativi in particolare si trovano sempre difronte al solito dilemma: come attirare e conquistare nuovi clienti pubblicando online i propri lavori senza correre il rischio di essere derubato?

Prima di tutto però è importante avere ben chiara in mente la distinzione tra ispirazione e furto. Da un lato, infatti, un progetto di design (come un logo o un’intera immagine coordinata) può ispirare la creazione di qualcosa di completamente nuovo e originale.

Altre volte al contrario può essere molto più di un semplice spunto, bensì la base di partenza per una rielaborazione che di originale ha veramente poco. In questo caso siamo davvero al limite di una violazione del design copyright.

Ancora più palese invece è l’appropriazione indebita di qualcosa realizzato da altri senza apportare alcun tipo di modifica, né tanto meno citare le credenziali dell’autore.

In quest’ultimo caso è più facile proteggersi dai malintenzionati o da coloro che inconsapevolmente (e sono ancora tanti purtroppo) si appropriano di creazione protette dal diritto d’autore. Molto più difficile invece quando si tratta di definire il plagio di un progetto rielaborato.

Alcuni ottimi plugin WordPress per proteggere il vostro design copyright

design copyright

Come fare allora? Se avete deciso di utilizzare WordPress per creare il vostro portfolio online esistono alcuni ottimi plugin che possono aiutarvi a proteggere il vostro design copyright.

Footer Putter Plugin vi permette di aggiungere automaticamente nel footer di ogni pagina la classica notifica di copyright (ad esempio, © Nome Cognome 2017);

Auto Terms of Service and Privacy Policy vi dà la possibilità di generare una pagina personalizzata in cui specificare i termini d’uso dei contenuti pubblicati sul vostro blog;

WP Content Copy Protection & No Right Click è il plugin a cui nessun designer può rinunciare in quanto disabilita la funzionalità di aprire il menu contestuale per il download delle immagini;

Media Library Assistant invece consente di inserire metatag ai contenuti con informazioni dettagliate dell’autore.

Infine vi consigliamo Watermark Images che, come dice la parola stessa, permette di aggiungere automaticamente un segno, un simbolo alle vostre immagini.