4 modi per usare foto e immagini nella pubblicità

Fare branding significa all’atto pratico riuscire a creare una forte connessione emotiva tra un prodotto o servizio e suoi potenziali consumatori/acquirenti. Se fatta bene, nei modi giusti e utilizzando le tecniche giuste, l’attività di branding può essere molto efficace in termini vendite. L’immagine è un elemento fondamentale di una strategia di branding. Per questo motivo l’uso di immagini nella pubblicità non può essere fatto in maniera casuale ma seguendo una strategia ben precisa (di branding, appunto). In questo articolo vediamo 4 modi in cui è possibile utilizzare al meglio foto e immagini a scopi pubblicitari.

Immagini nella pubblicità: alcuni suggerimenti su come utilizzarle

Lo sguardo in camera è una delle tecniche più efficaci in ambito fashion market. L’industria della bellezza, infatti, sa perfettamente che i potenziali clienti prendono decisioni in base a convinzioni del tutto personali. Il contatto oculare è da questo punto di vista lo strumento migliore per instaurare un rapporto di fiducia con il prospect. Per questo motivo nelle riviste di moda possiamo notare un gran numero di foto con modelle e modelli che guardano direttamente nell’obiettivo.

Gran parte del lavoro di branding è incentrato sulla creazione della buyer persona ideale e sulla creazione di immagini in grado di stimolarla ed eccitarla. Il colore è in tal senso un elemento distintivo. Prendiamo ad esempio Coca-Cola: il brand in questione si distingue in tutto il mondo per l’uso del colore rosso in tutti i supporti e i formati in cui è utilizzata l’immagine aziendale, comprese ovviamente le foto e le immagini nella pubblicità online e cartacea.

immagini nella pubblicità

La semplicità è una delle caratteristiche essenziali di un design efficace e questo vale anche per le immagini. Più un’immagine è semplice, maggiore è il suo potenziale iconico su scala globale. Inoltre un’immagine dall’elevato potenziale iconico può essere utilizzata in modo più agevole su supporti di qualsiasi tipo. Insomma, ciò che è semplice rimane impresso nelle menti del pubblico molto più facilmente.

immagini nella pubblicitàInfine un’altra strategia d’uso efficace per le immagini nella pubblicità consiste nello stimolare il pubblico a compiere un’associazione mentale tra ciò che è raffigurato e ciò che il brand rappresenta. Ad esempio Red Bull propone di solito immagini di sport estremi che in apparenza non hanno nulla a che fare con il prodotto in sé, ma che tuttavia sono facilmente associabili al suo utilizzo da parte degli utenti.