Come un team creativo può sfruttare il brainstorming online

Siamo soliti immaginare una sessione di brainstorming di gruppo come una riunione tra persone sedute intorno a un tavolo.

Questo è quello che solitamente avveniva nei team aziendali sino a 14 mesi fa. Poi la pandemia, il lockdown e quindi il boom dello smart working hanno cambiato tutto.

Oggigiorno un team creativo può facilmente partecipare a una sessione di brainstorming online grazie ai numerosi strumenti di web conference gratuiti e a pagamento a disposizione che ormai tutti conosciamo.

Tutto semplice. Ma i risultati? Un brainstorming da remoto permette di ottenere gli stessi risultati di una fatto in presenza.

La verità è che non è facile mantenere concentrazione, ispirazione e motivazione quando si interagisce online.

Vediamo dunque insieme qualche utile consiglio su come affrontare al meglio una sessione di brainstorming online.

 

5 consigli per un brainstorming online fruttuoso

Un buon modo per iniziare è quello di chiedere a tutti i membri del team di collegarsi un quarto d’ora in anticipo rispetto all’inizio della sessione in modo da fare un check sia tecnico che programmativo. È importante che non ci siano problemi o fraintendimenti durante la riunione e che il tempo vanga interamente allocato alla parte creativa.

Il brainstorming online, ancor più di quello in presenza, esige che siano indicati i limiti entro i quali la creatività dei membri deve operare. Molto spesso si tende a pensare che fare brainstorming significhi semplicemente buttar lì tutto ciò che viene in mente. Da un lato è vero che le menti dei partecipanti non devono essere imbrigliate, ma dall’altro è altresì importante indicare la direzione verso cui orientarsi in modo da non disperdere energie mentali e divagare.

La cosa più difficile in una sessione di brainstorming online è riuscire a mantenere la concentrazione senza lasciarsi distrarre dall’ambiente circostante. Trattandosi di una situazione in cui ogni membro è telepresente agli altri pur rimanendo ognuno nel proprio ambiente fisico e reale, è importante che ciascuno si adoperi per creare condizioni ambientali in locale che evitino distrazioni e facilitino la focalizzazione su ciò che avviene oltre lo schermo.

Una sessione di brainstorming collettivo svolta in telepresenza si alimenta anche attraverso la spinta creativa che nasce dalla quotidianità di ogni individuo coinvolto. Nella quotidianità domestica, al contrario di quella dell’ufficio, talvolta è possibile ritagliarsi anche alcuni momenti di silenzio e isolamento. Sono queste le occasioni in cui la creatività può essere alimentata e nutrita in vista della prossima riunione di team. Molto spesso siamo così presi dal fare che ci dimentichiamo di pensare (prima di fare).

Il lavoro di squadra non funziona e non produce i risultati sperati se non c’è complicità tra i membri del team. Come nello sport lo spirito di squadra contribuisce al successo, anche nel business e nel lavoro creativo la condivisione emotiva è fondamentale. Riuscire a creare un’atmosfera collaborativa di unione e relax che vada al di là del mero rapporto di lavoro è indispensabile per dar vita a sessioni di brainstorming online fruttuoso. Soprattutto online.

In conclusione possiamo dire che organizzazione, concentrazione e condivisione siano i tre ingredienti fondamentali per il lavoro creativo collettivo.