Creare una campagna pubblicitaria di successo in 4 mosse

Creare una campagna pubblicitaria di successo in 4 mosse

Investire in una campagna pubblicitaria efficace e pervasiva è oggigiorno un obbligo per qualsiasi tipo di impresa o business che voglia concorrere con successo sul mercato. Il return of investment ovviamente è commisurato alla capacità di progettare e pianificare un piano marketing adeguato che permetta di logicamente di massimizzare i profitti per l’azienda. Nome e logo rappresentano senza dubbio i due elementi basilari su cui costruire una campagna di successo, per cui è fondamentale impostare una strategia che punti innanzitutto alla valorizzazione del brand su larga scala.

Grafica professionale per campagna pubblicitaria

In questo articolo vediamo in modo sintetico quali sono i principali elementi di cui occorre tener conto nella pianificazione di una campagna pubblicitaria, ricordandovi che grazie ai contest di BestCreativity avete la possibilità di ottenere tutti gli strumenti grafici necessari per realizzarla, come ad esempio banner, brochure, immagine coordinata, cartelloni pubblicitari, pagine web, grafica per confezioni e molto altro ancora.

1 – Cosa voglio ottenere con la mia campagna pubblicitaria?

Definire gli obiettivi di un piano marketing strutturato è fondamentale per ottenere successo. In tal senso è importante essere precisi: volete incrementare la brand awareness? Attirare i clienti dei concorrenti diretti? Fidelizzare i vostri? Realizzare volumi di vendita immediati? Ovviamente è possibile che voi vogliate raggiungere tutti questi obiettivi insieme; tuttavia è consigliabile definire una scala di priorità ed agire di conseguenza.

2 – A chi si rivolge la mia campagna pubblicitaria?

Una volta definiti gli obiettivi è più semplice determinare il target. Da questo punto di vista è importante tenere bene a mente che se si cerca di raggiungere un pubblico troppo ampio difficilmente si possono ottenere risultati all’altezza delle aspettative. È dunque essenziale profilare il pubblico in base agli obiettivi prestabiliti e su tale profilo pianificare la campagna. Quindi occorre raccogliere ed analizzare dati di tipo demografico (genere, età, residenza, reddito), comportamentale (livello di brand awareness e brand fidelity, prodotti e servizi usati, ecc.) ed emozionale (necessità e desideri)

3 – Cosa deve comunicare la mia campagna pubblicitaria?

Dopo aver stabilito obiettivi e target occorre capire quali possono essere i contenuti del vostro messaggio. Dovrà quindi apparire come qualcosa di importante e prezioso per il pubblico di riferimento illustrando e spiegare i benefici derivanti dalla vostra proposta. Ma come si realizza un messaggio pubblicitario “interessante” per il potenziale cliente? Basta seguire la regola dell’AIDA: catturare la sua Attenzione, mantenere l’Interesse, far crescere in lui il Desiderio, spingerlo all’Azione.

4 – Quali canali utilizzare per veicolare il mio messaggio?

In base agli obiettivi, al target e al contenuto del messaggio create non dovrebbe essere difficile a questo punto definire i canali della vostra campagna pubblicitaria. Il principio di fondo è utilizzare quei media in cui è presente il vostro pubblico. È per questo che una campagna pubblicitaria può sfruttare diversi canali ma solitamente mai tutti e occorre fare delle scelte ben precise in base a quanto stabilito in fase di progettazione.

Ci auguriamo che questo piccolo schema possa essere utile a tutti coloro che hanno l’esigenza di attuare un piano di comunicazione a 360° per promuovere il proprio business, ricordandovi che grazie ai contest di BestCreativity avete la possibilità di richiedere la realizzazione di tutti gli strumenti grafici necessari.

 

è un servizio che offre a tutti la possibilità di creare logo professionali, biglietti da visita e grafica per layout web, questo grazie al lavoro di migliaia di creativi e designer iscritti al servizio. Per saperne di più basta andare sulla home page di BestCreativity.