Creare un nuovo prodotto: ricerca, progettazione grafica e prototipo

creare un nuovo prodotto

La progettazione di un nuovo prodotto richiede una pianificazione a monte precisa e dettagliata frutto di studi approfonditi sulla domanda e sulla concorrenza. Un’analisi preliminare che coinvolge quindi anche la sfera del marketing. È evidente dunque che per creare un nuovo prodotto è necessaria la collaborazione di un team di esperti nel campo del design, della comunicazione e dell’economia reale. Ma da dove iniziare? Lo sviluppo di un piano di progettazione è il primo passo da compiere, ma il piano stesso è costituito da diversi passaggi. Vediamo insieme quali.

4 fasi preliminari per creare un nuovo prodotto

  1. Per prima cosa, come abbiamo detto pocanzi, la prima fase di ricerca è fondamentale per creare un nuovo prodotto che possa riscontrare il successo del pubblico. In questa fase occorre verificare in particolare la reale fattibilità del progetto: esiste un mercato in grado di accogliere con favore la vostra proposta? Qual è il target di riferimento? E in seconda battuta, quali costi occorre sostenere per avviare la start-up? Si tratta di domande fondamentali a cui occorre dare risposte certe, perchè un prodotto ben progettato, ma senza mercato, è destinato inevitabilmente al fallimento.
  2. In seconda battuta occorre definire la portata del progetto imprenditoriale. Così, dopo averne determinato la fattibilità, è fondamentale capire la misura dell’eventuale successo. Il mercato è limitato ai clienti esistenti che già utilizzano un prodotto simile oppure apre le strade per la conquista di nuove nicchie? In quest’ultimo caso creare un nuovo prodotto significa dar vita a qualcosa di originale e innovativo che sia in grado di catturare la curiosità di nuovi potenziali “adepti”. Questo aspetto influenza in maniera diretta il progetto di design che si intende realizzare.
  3. Ingegneri e designer esperti sanno perfettamente che un progetto grafico coerente e fattibile può essere realizzato solo dopo le prime due fasi della progettazione. È in questo stadio che le idee prendono forma, anche se ancora solo come disegno tecnico. Ma si tratta di un momento cruciale perchè è questa la fase in cui si comincia a intuire come sarà il nuovo prodotto e in cui eventualmente si possono apportare modifiche.
  4. Una volta verificata la fattibilità del progetto e la sua portata sul mercato, dopo averlo messo nero su bianco grazie all’apporto di creativi del design industriale, l’ultima fase progettuale è rappresentata dalla costruzione del prototipo che sarà preso a modello per la creazione del prodotto vero e proprio.

Insomma, come si evince da queste poche righe, creare un nuovo prodotto presuppone un lavoro a monte assai complesso che richiede l’intervento di diverse figure legate al mondo del marketing, della comunicazione e del design.