Come dovrebbe funzionare un design classico e semplice

Semplice è meglio, sempre.

Potremmo tranquillamente finire qui il nostro articolo, non credi?

La semplicità è la miglior qualità che un buon design dovrebbe avere.

Un design classico e semplice, infatti, può essere davvero molto potente.

Perché? Semplice (ehm…), perché non richiede al pubblico un grande sforzo per essere compreso e apprezzato.

Se semplice è il mezzo, più semplice sarà anche la comprensione del messaggio che esso veicola.

 

Design classico e semplice, essenziale e diretto

Ma proviamo ad andare più in profondità: che cosa significa design classico e semplice?

Un design semplice fa della chiarezza il proprio punto di forza e la propria caratteristica principale.

Ciò che deve essere chiaro in un design è la finalità per cui è creato, ovvero il beneficio che si propone di portare agli utenti che ne usufruiscono.

Per questo, prima di creare un sito web, una brochure o un poster è opportuno chiedersi e (soprattutto) chiedere al pubblico target a cui è destinato:

 

Qual è il tuo obiettivo?

Che cosa vuoi ottenere?

Qual è il risultato che ti proponi di raggiungere utilizzando questo prodotto/servizio?

 

Solo partendo dall’esigenza primaria del cliente puoi dar vita a un design semplice e diretto.

Se puoi, non aggiungere ma togli.

Togli tutto ciò che è superfluo per raggiungere l’essenza della tua comunicazione.

I grandi brand puntano tutto sulla semplicità e sull’essenzialità.

Ciò che non viene detto e mostrato, lascia spazio all’immaginazione e all’emozione.

Il silenzio a volte può essere assai rumoroso.

Ti invitiamo a ragionare molto attentamente su questi concetti che possono avere un grande impatto sul tuo design.