Diventare un disegnatore grafico creativo a 50 anni si può?

Un vecchio adagio recita: “Non è mai troppo tardi per…”.

È vero o è solo un modo di dire e di farsi coraggio?

In un’epoca in cui tutto scorre veloce e il tempo sembra sfuggirci continuamente di mano è davvero complicato rimanere al passo con il mercato del lavoro.

Eppure le tecnologie digitali, pur obbligandoci a correre a destra e a manca con l’obiettivo di emergere in un mondo ultracompetitivo, ci offrono anche l’opportunità di formarci e aggiornarci vita natural durante.

Per cui oggi si può diventare un disegnatore grafico anche all’età di 50 anni!

Ok, bene. Hai deciso che il graphic design sarà il tuo futuro e che vuoi diventare un disegnatore grafico a 50 anni.

Come detto, per dare concretezza a questa scelta, le opportunità e gli strumenti oggi di certo non mancano.

Però è bene che, prima di imbarcarti in questa nuova avventura, tu risponda ad alcune domande che sono in ogni caso fondamentali:

  • Qual è il tuo reddito familiare, puoi permetterti questo cambio di carriera?
  • Puoi finanziare la tua formazione?
  • Sei pronto a correre il rischio di non riuscire a realizzare il tuo sogno?

Sono domande a cui è complicato dare una risposta e che possono metterti in crisi. Tuttavia è indispensabile che tu abbia ben chiaro a cosa stai andando incontro.

Dopotutto, è vero che viviamo nell’epoca della formazione continua come accennavamo sopra, ma un conto è avere 20 anni e tutta la vita davanti, un altro è averne 50.

Quindi lascia da parte le illusioni e sii onesto e realista con te stesso.

Poi chiediti…

Che cosa significa diventare un disegnatore grafico?

L’espressione “disegnatore grafico” vuol dire tutto e niente. Che tipo di disegnatore grafico?

Nel lavoro oggi è importante specializzarsi in un ambito ben preciso, soprattutto se si decide di cambiar mestiere a 50 anni. Occorre avere le idee molto chiare.

Potresti specializzarti nella creazione di illustrazioni per prodotti editoriali, nel packging design, nel lettering o nel design tipografico, nel logo design, ecc.

Gli ambiti sono davvero tanti. Il nostro consiglio è scegliere quello più adatto alle tue possibilità.

Dal punto di vista delle competenze tecniche, occorre ovviamente essere in grado di utilizzare con abilità e creatività i principali software di graphic design.

Conoscere i principi di base della comunicazione, del marketing e della psicologia, inoltre, può aiutare davvero tanto.

Ormai lo avrai capito, quello che ti aspetta è un percorso non per forza lungo, ma sicuramente impegnativo.

Tutto dipende dalle tue condizioni di partenza, dalla tua voglia di metterti in gioco, dalla tua tenacia e dalla passione per questo fantastico “mestiere”.

Benvenut* tra noi!