Scegliere il giusto font per il tuo blog: la guida completa

Forse non tutti sono pienamente consapevoli del ruolo importantissimo che un buon carattere tipografico può ricoprire nel successo di un sito web o blog.

Questa scelta in realtà è davvero importante e non può essere fatta con superficialità.

Un buon carattere, infatti, permette al lettore di leggere più agevolmente i contenuti pubblicati e quindi se non viene scelto con cognizione di causa i visitatori se ne andranno e con loro le conversioni e ovviamente le vendite.

Ma tu non vuoi che questo accada anche a te, vero?

Allora devi prendere consapevolezza di cosa significa scegliere il giusto font per il tuo blog o sito web e capire i criteri che determinano questa scelta.

Caratteri e psicologia

font per blog

Innanzitutto devi capire che si tratta di una questione meramente psicologica.

Non lo diciamo noi, ma è quanto emerge dai risultati di un semplicissimo esperimento condotto dagli psicologi Hyunjin Song e Norbet Schwartz su due gruppi di utenti.

Al gruppo A vennero impartite direttive attraverso la lettura di un testo scritto con un font semplice e lineare; al gruppo B, invece, lo stesso testo venne sottoposto con un carattere fantasioso e artistico.

Gli utenti del primo gruppo riuscirono a eseguire tutte le operazioni in circa 8 minuti; gli altri al contrario ci impiegarono 15 minuti, quasi il doppio.

In una seconda fase ai due gruppi furono sottoposte due carte menu dello stesso ristorante.

Al gruppo A fu consegnato un menu scritto con un font fatto a mano, mentre al gruppo B lo stesso menu scritto con un carattere semplice e spartano.

Interpellati su cosa ne pensassero del ristorante guardando semplicemente la carta menu, gli utenti del gruppo A erano concordi sul fatto che si trattasse di un ristorante raffinato con un chef in gamba e preparato.

Gli utenti del gruppo B invece si mostrarono piuttosto scettici sulle qualità della cucina.

È bene notare che queste “reazioni” emersero senza sottoporre agli utenti uteriori elementi percettivi (visivi, olfattivi, né tantomeno gustativi), ma solo leggendo le carte menu.

Elementi che possono influenzare la scelta del font per il tuo blog

font per blog Appurato il forte legame esistente tra tipografia e comportamento degli utenti, vediamo concretamente quali sono gli elementi che possono influenzare la scelta del font per il tuo blog.

TYPEFACE

Questo è il primo elemento da considerare nella scelta. I typeface altro non sono che le principali catagorie in cui sono classificati i font. Ognuna di essere veicola un messaggio differente dalle altre:

I Serif-Font presentano brevi linee nella parte superiore e inferiore del carattere e sono usati prevalentemente per la stampa in quanto presentano un aspetto molto formale e tradizionale. Dovrebbere essere usati con cautela sul web perchè se di piccole dimensioni risultatano difficili da leggere. Sono al limite consigliati per titoli e sottotitoli.

I Sans Serif font al contrario sono molto “puliti”, stabili, moderni, universali, semplici. Per questo sono ampiamente usati nel mondo digitale. Se cerchi un buon font per il tuo blog dovresti scegliere tra questi. Puoi utilizzarlo indifferentemente nelle intestazioni, nel corpo degli articoli, ovunque. Ma ricorda che non tutti i font Sans Serif vanno bene.

Gli Script sono font scritti a mano e per questo sono considerati eleganti e di classe. Consigliati per le intestazioni ma non per il corpo del testo, appaiono “femminili”, lussuosi, delicati, elaborati, caldi. Possono suscitare diversi effetti emotivi sul lettore e quindi vanno utilizzati attentamente nel contesto giusto.

I Modern font sono caratterizzati da tratti spessi e decisi e per questo sono utilizzati soprattuto nei blog di fotografia. Esercitano un discrito fascino sulla generazione dei millennial. Sono generalmente associati a intelligenza, stile e nitidezza.

I font Monospaced presentano ampi spazi tra loro e sembrano scritti con la macchina da scrivere. Sono sconsigliati per il web perchè di difficile leggibilità.

Infine i cosiddetti “decorativi” ovvero quelli personalizzati che potete realizzare anche grazie al supporto della nostra community. Anche in questo caso però l’utilizzo dovrebbe essere limitato ai titoli, perchè si tratta spesso di caratteri fantasiosi e particolari.

DIMENSIONI

Le dimensioni di un buon font per il tuo blog non dovrebbero essere mai troppo piccole. 16px è la misura minima da noi consigliata per un leggibilità fluente.

SPACING E ALTEZZA

Fai anche attenzione allo spazio tra le lettere e all’altezza delle righe. Sono tutti elementi che possono favorire (o inficiare) la leggibilità dei tuoi articoli.

COERENZA

Il font scelto per gli articoli dovrebbe essere anche coerente con l’immagine del brand in modo da offrire all’utente un aspetto coerente di tutto il contesto.

COMPATIBILITÀ

Infine devi considerare che non tutti i font sono compatibili con tutti i browser. Se devi importarlo sul tuo sito o blog ti consigliamo di adottare i formati TTF e WOFF che sono quelli che garantiscono la maggiore compatibilità.