Gallerie d’arte virtuali al tempo della pandemia

L’11 dicembre 2019 abbiamo pubblicato qui sul nostro blog un articolo intitolato “Le più belle gallerie d’arte online per alimentare la tua ispirazione”.

A poco meno di 3 mesi dall’inizio del lockdown pandemico si può dire che siamo stati quasi profetici.

Con la quarantena e la chiusura di tutte le attività, gli eventi e i luoghi di ritrovo culturali, ci siamo ritrovati da un giorno all’altro a non poter più usufruire di tutto ciò dal vivo.

Nel momento in cui stiamo scrivendo questo articolo i musei e i luoghi della cultura sono per fortuna di nuovo aperti ma le gallerie d’arte virtuali che sono nate negli ultimi 14 mesi non sono di certo sparite.

Anzi sono aumentate e oggi rappresentano un’opportunità aggiuntiva che non deve essere abbandonata, ma al contrario alimentata e potenziata.

Stiamo andando infatti verso un mondo in cui online e offline saranno sempre più intrecciati e interdipendenti tra loro.

Qualcuno ha chiamato questo nuovo mondo con il termine infosfera, ovvero un mondo fatto di informazioni e contenuti che prescindono del mezzo di trasmissione per abbracciare diverse modalità di fruizione.

Senza inoltrarci in discorsi filosofici che non ci competono, ci teniamo a segnalarvi in questo articolo altre gallerie d’arte virtuali in aggiunta a quelle che vi abbiamo già indicato più di un anno fa.

La cultura e l’arte non sono semplicemente “beni” di cui possiamo semplicemente usufruire o che possiamo sfruttare (che brutta parola) a nostro vantaggio.

Sono anche e soprattutto diritti costitutivi dell’essere umano e per questo dobbiamo imparare a proteggerli, valorizzarli e renderli parte integrante della nostra esistenza.

Buon viaggio virtuale…

The Louvre

Google Arts And Culture

Musei Vaticani

The British Museum

The Met

The National Gallery

 

Photo credit: Freepik