Come trasformare un’idea di business in una realtà profittevole

Una famosa frase del poeta Ezra Pound recita così: “Quello che conta non è tanto l’idea, ma la capacità di crederci”.

Giusto, vero. Ma a nostro avviso nemmeno quello fa la differenza quando si parla di trasformare un’idea di business in una reale attività.

Ciò che conta è quella che gli americani invasati dal metodo Lean chiamano “Execution”, l’esecuzione.

In buona sostanza: non c’è risultato se non si passa dalla semplice idea alla sua messa in pratica concreta.

 

Dall’intuizione dell’idea di business all’esecuzione

E allora come si fa a passare da un’intuizione alla creazione di un vero e proprio business?

Si tratta di un processo che richiede rapidità di esecuzione appunto e che può essere sinteticamente riassunto in 5 passi.

idea di businessPrimo passo – Semplice e banale: fai una ricerca di mercato. Pensi di avere avuto un’idea geniale, ma non sai se può funzionare? La prima cosa che dovresti fare è appunto capire se c’è un domanda reale relativa al problema che la tua idea di business si propone di risolvere. Puoi rivolgerti a un professionista oppure fare sondaggi online oppure monitorare le nicchie attraverso i social. Questa attività richiede molta attenzioni e intensità.

Secondo passo – Se esiste un mercato per la tua idea di business allora puoi procedere a compilare un piano finanziario per lo sviluppo e il go-to-market. Devi prevedere tutti i costi che andrai ad affrontare nel momento in cui inizierai a dare concretezza alla tua idea di business, sia che si tratti di un prodotto o di un servizio che vuoi erogare. Devi considerare l’investimento per lo start up come se fosse a fondo perduto, devi stabilire quanto sei disposto a perdere.

Terzo passoCrea il tuo posizionamento: hai visto che un mercato c’è e quindi ci saranno molto probabilmente anche dei concorrenti, ovviamente aggueritissimi. Quello che devi fare, aiutato da un esperto di posizionamento sul mercato, è individuare quella nicchia entro la quale potresti posizionarti come leader. Per farlo devi capire cosa ha di differenziante la tua idea di business rispetto ai tuoi competitor e quindi indirizzare tutti i tuoi sforzi nel valorizzare e comunicare questa differenza.

Quarto passoCostruisci il brand: dopo aver individuato il posizionamento puoi iniziare a dare concretezza visiva al tuo nuovo brand. Dovrai realizzare un logo, creare un naming adatto, un’immagine coordinata efficace, un sito web moderno e ricco di contenuti. Insomma inizi a dare un volto pubblico alla tua idea di business, tale “volto” appunto si chiama brand.

Quinto passoSviluppo del prodotto/servizio e struttura legale: inizi a realizzare e strutturare concretamente il prodotto o servizio che intendi vendere e quindi a dare forma legale al tuo business attraverso la costituzione di una società o l’apertura di una partita IVA.

Facile no? Il succo è questo: non conta tanto l’idea, ma metterla subito in pratica per capire se può funzionare o meno.