Consigli per illustratore freelance da creativi professionisti

Cosa serve per diventare un bravo illustratore freelance? Quali sono i passi da compiere? Esiste un percorso prestabilito da seguire, una ricetta, per così dire, “magica”?

No, non esistono scorciatoie. L’unica cosa certa che puoi fare per raggiungere il tuo obiettivo è innanzitutto fare tanto esercizio.

Inizia ad applicare le tecniche che hai imparato a scuola e disegna tante ore al giorno, tutti i giorni. Questo ti aiuterà ad affinare la tua abilità tecnica.

Tuttavia questo non è sufficiente, serve anche altro. Lo dicono quei professionisti che già da diversi anni hanno fatto della creatività e dell’illustrazione il proprio lavoro.

Fonti di ispirazione per un illustratore freelance

Le domande da porsi sono queste: da quali fonti di ispirazione attingere? Come riuscire ad avere sempre le giuste motivazioni? Come riconoscere i propri progressi?

Per tutti i creativi professionisti un bravo illustratore freelance è colui che è in grado di attingere da tutto ciò che lo circonda come fonte di ispirazione. La realtà percepita è una risorsa praticamente inesauribile di spunti e idee; tutto sta ad allenare il proprio cervello a riconoscere gli input che questa ci offre in ogni istante. Anche i lavori di altri designer e illustratori possono essere fonte di ispirazione. Seguire i propri artisti preferiti sulle varie piattaforme social può essere di grande stimolo per chi ogni giorno deve dar vita a nuovi progetti.

illustratore freelanceAltri trovano dentro se stessi la forza ispirativa che li aiuta a realizzare nuove illustrazioni e personaggi. Dall’analisi introspettiva riescono a tirar fuori quelle paure e quei tabù che poi diventano protagoniste delle loro creazioni grafiche. L’illustrazione come psicanalisi?

Questo processo di ricerca e messa in pratica della creatività diventa per molti un vero motivo di piacere e soddisfazione. L’inviduazione e la selezione stesse dell’ispirazione divengono momenti di gioia e soddisfazione. Una gioia creativa che non è semplicemente felicità ma capacità di calarsi in quel flow creativo che fa la differenza e che tutti i grandi artisti sperimentano nell’atto creativo.

Un illustratore freelance può trarre anche ispirazione da storie e personaggi già esistenti o semplicemente dal racconto di un amico, un collega o un conoscente. L’ascolto è fondamentale per lasciarsi contaminare da ciò che ci circonda. Saper ascoltare è una dote rara (e molto richiesta) in questo mondo in cui tutti vogliono essere ascoltati.

Non smettere mai di esplorare e sperimentare nella pratica quotidiana. È fondamentale conoscere la tecnica e saperla utilizzare; ma è altrettando indispensabile predisporsi mentalmente in un’ottica di completa apertura senza lasciarsi troppo condizionare dalle soluzioni standard. Sviluppare il pensiero laterale è una risorsa in ogni campo, ancor di più lo è in quello creativo.

Bisogna lasciarsi andare e disegnare semplicemente per il piacere di farlo. Certo, a volte si è costretti a sottostare alle crude leggi dell’economia per sopravvivere; tuttavia appena se ne ha la possibilità occorre ricercare ciò che ci piace e ci rende felici. Una mente felice è una mente creativa.