Logo in negativo: quando conta più ciò che non si vede

Si dice che molto spesso il silenzio vale più di mille parole. Un modo di dire che può essere riferito anche all’aspetto visuale della realtà: talvolta si nota più quello che non c’è rispetto a ciò che è ben visibile. Questo assioma rapportato al graphic design porta inevitabilmente alla mente il concetto di spazio negativo. Lo spazio negativo in sostanza è ciò che non è stato realmente disegnato ma che per una sorta di sottrazione visiva risulta comunque essere presente. Ne sono un esempio molti logo famosi che utilizzano lo spazio bianco per comunicare in maniera talvota subdola ma certamente efficace. Di cosa stiamo parlando? Date un’occhiata a questi logo in negativo che abbiamo raccolto per voi grazie al prezioso contributo di velvetant.net. Come vi sembrano?

è un servizio che offre a tutti la possibilità di creare un logo per la propria attività, questo grazie al lavoro di migliaia di creativi e designer iscritti al servizio. Per saperne di più basta andare sulla pagina relativa alla realizzazione di logo.