Le migliori cover grafiche per riviste del 2015

Esattamente un anno fa sul nostro blog passavamo in rassegna alcune delle migliori copertine per magazine del 2014 e anche quest’anno abbiamo deciso di non mancare l’appuntamento con questo interessante “best of”, fonte di ispirazione per tutti i graphic designer e i creativi iscritti a BestCreativity. Il sito creativebloq.com ha infatti stilato la classifica delle 10 migliori cover grafiche per riviste del 2015: creazioni uniche, originali, colorate e fantasiose che non potranno non suscitare meraviglie e stupore per l’accuratezza con cui sono state realizzate e per la capacità di catturare lo sguardo dei potenziali lettori. E allora iniziamo con la nostra carrellata. Buona visione.

10 cover grafiche fuori dal comune

Pitchfork, forse la più autorevole webzine musicale al mondo, nel 2014 ha lanciato anche la versione cartacea. Questa copertina realizzata dal designer Hattie Stewart è l’ultima pubblicata in ordine di tempo nel 2015. L’uso del colore in particolare richiama alla mente la psichedelia degli anni ’60. Visionaria.

cover grafiche

La rivista Imagine FX, dedicata agli amanti e ai professionisti dell’arte digitale, ha puntato su una copertina monocromatica in cui ovviamente campeggia una bellissima illustrazione digitale in bianco e nero. Merito dell’arte editor Daniel Vincent. Penetrante.

L’artista Juan Esteban Rodriguez è autore di una delle più belle cover grafiche del 2015 per la rivista Net: tonalità darkeggianti e accese danno vita a una copertina decisamente d’impatto che punta a destabilizzare il pubblico. Potente.

Kanye West è uno degli artisti più talentuosi in ambito musicale e Eric Yahnker ha deciso di celebrarlo dedicandogli questa copertina “scomposta” per la rivista It’s Nice That. Destabilizzante.

Questa copertina ideata da Leo Burnett per la rivista Cosmopolitan è dedicata alla diciasettenne britannica di origini pakistane Shafilea Ahmed, soffocata e uccisa dai suoi stessi genitori per aver rifiutato di sposarsi nel 2004. Claustrofobica.

L’artista techno Goldie fotografato da Neil Bedford è il protagonista della cover di CALMzine, la rivista dell’associazione CALM contro i suicidi. Non banale.

Tra le cover grafiche proposte in questa rassegna, quella realizzata da Olaf Breuning per la rivista svizzera Das Magazine è decisamente la più spiazzante ed esilarante. Sorprendente.

Il New Musical Express è una delle riviste musicali più autorevoli al mondo e per molti esperti del settore l’ultimo lavoro di Grimes è considerato l’album dell’anno in ambito pop. La copertina a lei dedicata nel numero di dicembre è davvero notevole. Trendy.

Zubinski è il creatore della cover per la rivista ZIET che utilizza sempre due copertine una dopo l’altra. Bifronte.

ziet

L’ultima cover che vi proponiamo è davvero particolare ed è stata realizzata da Vasava per Computer Arts: per scoprire i nomi nascosti sotto la patina nera occorre procurare calore mediante sfregamento o anche con un semplice phon. Multimediale.