Postazione lavoro freelancer: come allestire la propria workstation

Chi lavora come libero professionista nel settore della creatività ed in particolare della grafica digitale e del web design conosce molto bene la necessità di ottimizzare tempi e spazi e di organizzare in maniera efficace il proprio lavoro. Certamente da questo punto di vista l’allestimento di una postazione lavoro freelancer adeguata alle vostre necessità è il primo fondamentale passo per pianificare la propria attività e quindi per riuscire a rendere al meglio. In questo articolo vediamo qualche consiglio utile per realizzare una workstation professionale.

Postazione lavoro freelancer: la scelta del luogo ideale

Innanzitutto la prima scelta da fare quando vi aggingete ad allestire la vostra postazione lavoro freelancer è quella della stanza da adibire a questo scopo. Spesso e volentieri non si dispone di un ambiente da dedicare esclusivamente alla propria workstation per creativi, dunque occorre ricavare il proprio spazio all’interno di un’altra stanza come ad esempio la camera da letto o il soggiorno. Questo non rappresenta di per sé un problema, ma se non vivete da soli vi consigliamo di accordarvi prima con il vostro partner onde evitare “sanguinose” dispute familiari :-). Dopodichè il nostro consiglio è quello di scegliere una postazione ben illuminata evitando tuttavia di avere la principale fonte luminosa alle vostre spalle.

Postazione lavoro freelancer: sedia, scrivania e posizionamento schermi

Per quel che concerne l’accoppiata sedia + scrivania è bene provare la soluzione più comoda per voi. Se siete freelancer professionisti molto probabilmente passerete molte ore davanti al pc quindi la comodità è fondamentale. In linea generale vi consigliamo una poltrona ergonomica regolabile e una normale scrivania posizionata ad un’altezza che vi consenta di appoggiare entrambi gli avanbracci sul piano. La vostra postazione lavoro freelancer inoltre deve prevedere l’uso di desktop pc con schermo posizionato ad un’altezza tale che la linea immaginaria del vostro sguardo sia parallela al pavimento. In questo modo la vostra cervicale sarà salva. Per il resto siete liberi di giostrare la vostra postazione lavoro freelancer come meglio preferite considerando che la soluzione multischermo si rivela fondamentale se lavorate con più software attivi contemporaneamente. Date un’occhiata a queste workstation allestite da grafici e designer professionisti. Che ve ne pare?