Non sottovalutare l’importanza di pulire la tastiera del pc

In epoca di Covid-19 è bene non sottovalutare l’importanza di pulire la tastiera del pc.

Sembra impossibile da credere, ma secondo una ricerca condotta da CBT Nuggets, la tastiera del tuo laptop potrebbe contenere un numero di batteri addirittura 20 mila volte superiore rispetto a quello della tavoletta del water.

Ciò è dovuto essenzialmente al fatto che anche a causa dello smart working e della didattica a distanza stiamo passando molto più tempo davanti al pc che in passato.

Briciole, polvere, impronte digitali, peli di animali domestici, le tastiere da pc possono essere davvero un covo di batteri e impurità.

E se in famiglia il pc lo usano tutti quanti, allora tutto ciò può diventare un problema. Per questo è fondamentale pulire la tastiera del pc di tanto in tanto.

Sì, ma come? Qual è il modo più efficace per farlo?

 

Pulire la tastiera del pc in 4 mosse

 

La prima cosa da fare, sembra strano doverlo dire, è spegnere il tuo pc. Questo evita di danneggiare i file a cui stai lavorando e ovviamente ti mette anche al riparo da possibili cortocircuiti elettrici.

In seconda battuta provvedi a rimuovere le particelle più grossolane con le dita oppure semplicemente capovolgendo la tastiera o il laptop e picchiettando delicatamente sulla sua parte inferiore.

Se possiedi un aspirapolvere o una bomboletta ad aria compressa puoi utilizzarli per rimuovere più a fondo le impurità facendo attenzione a non agire direttamente sui copritasti e comunque sempre in modo delicato in modo da non danneggiare i meccanismi sottostanti. Qualora fosse necessario puoi anche provare a togliere i copritasti.

Ma per pulire la tastiera del pc ancora più in profondità passa delicatamente sui tasti con un panno umido o una salvietta, assicurandoti che non contenga candeggina. Utilizza un panno morbido e non abrasivo che potrebbe graffiare irrimediabilmente i tasti.

Ecco, questo è tutto ciò che dovresti fare. Ripeti questa operazione ogni tanto, richiede solo pochi minuti.

Photo credit: Freepik