Come riuscire a staccare davvero dal lavoro a fine giornata

L’epoca attuale è caratterizzata da un flusso continuo in cui lavoro e tempo libero spesso si confondono.

Nel tempo libero ci capita di lavorare e viceversa durante l’orario di lavoro spesso ci distraiamo e non siamo pienamente focalizzati su ciò che stiamo facendo.

Il boom dello smart working negli ultimi due anni non ha fatto altro che accentuare un trend che era già in atto da un po’ grazie alla pervasività dei medium digitali e dei dispositivi mobile.

Non è forse così?

E allora appurato che il problema esiste e che si tratta in effetti di un problema nel momento in cui la nostra produttività ne risente, cerchiamo di capire cosa possiamo fare per separare le due sfere (vita privata/tempo libero e lavoro) e riuscire così a staccare dal lavoro a fine giornata.

Perché, inutile nascondercelo, da questa distinzione ne va anche della nostra salute mentale.

La prima cosa che dovresti fare è imparare ad ascoltarti e capire quali sono i momenti della giornata in cui sei più produttiv*.

Magari sei mattinier* e rendi di più nelle prime ore della giornata; oppure al contrario non inizi davvero a carburare prima delle 2 del pomeriggio.

Se sei un freelancer, lo sai bene, hai la possibilità di organizzare la tua giornata come meglio credi. E se riesci a circoscrivere i momenti di maggiore produttività, sarà più semplice staccare davvero dal lavoro e godere di più del tuo tempo libero.

Una volta che hai individuato questi momenti cerca di farli rendere al massimo. Per farlo puoi utilizzare diverse tecniche, come ad esempio la famosa tecnica del “pomodoro” e l’annotazione.

 

Come staccare davvero dal lavoro? Diavolo di uno smartphone!

Ma, lo sai bene anche tu, queste tecniche non sono sufficienti quando hai sempre a portata di mano un diavolo di smartphone!

Inutile negarlo, è lui la principale fonte di ogni distrazione e la causa dei tuoi cali di produttività.

Come gestirlo? Molto semplicemente programma gli orari in cui ti concederai di passare del tempo con il tuo telefono in mano.

Ad esempio potresti lasciare il tuo smartophone in un’altra stanza e riprenderlo solo a fine giornata. Vedrai, così sarà più semplice staccare dal lavoro, non ti pare?

In definitiva ciò che devi fare è molto semplice: cerca di rendere al massimo nelle ore in cui sei consapevole di poterlo fare e abbandona qualsiasi pensiero relativo al lavoro nel momento in cui decidi di staccare.

Impegnati in un hobby, fai attivià fisica, leggi per puro piacere e poi sì, se vuoi, puoi anche scrollare il feed di Instagram…

Facile no?

Photo credit: Freepik