Come fare lo stretch di un’immagine con Photoshop

Stai cercando un piccolo tutorial che ti spieghi come fare lo stretch di un’immagine con Photoshop?

Perfetto, non muoverti! Sei nel posto giusto.

Prosegui nella lettura di questo articolo e troverai spiegato passo dopo passo come eseguire questa operazione, la quale, te ne accorgerai, è abbastanza semplice.

Semplice, vero. Ma un software come Photoshop presenta così tante funzionalità che spesso non è facile districarsi tra la miriade di tool che mette a disposizione.

Ma come detto, siamo qui per fare chiarezza e mostrarti in pochi semplici passaggi come eseguire questa operazione.

Stretch di un’immagine con Photoshop in 3 step

 

stretch di un'immagine con photoshop

 

Lo stretch di un’immagine con Photoshop ti può essere molto utile nel tuo lavoro di editing e nella progettazione grafica di banner pubblicitari ad esempio.

Ma non tergiversiamo oltre e andiamo al sodo.

  1. Prima di tutto crea una copia dell’immagine che vuoi duplicare e caricala su un nuovo livello nel tuo documento Photoshop. Aggiungi sopra un livello vuoto e convertilo in “oggetto avanzato”.
  2. Poi seleziona il livello Jump e con lo strumento di Selezione singola riga clicca sul punto dell’immagine da cui vuoi eseguire l’allungamento e poi copia la riga selezionata.
  3. E veniamo al passaggio più importante che devi compiere per eseguire lo stretch di un’immagine con Photoshop. Con doppio click apri l’oggetto avanzato e incolla la selezione dal passaggio precedente. Quindi con lo strumento “Sposta” (e l’opzione “mostra controlli di trasformazione” selezionata) ruota la selezione di 90 gradi e poi con la combinazione di tasti maiusc+opzione (maiusc+alt su Windows) trascinala come preferisci e quindi salva prima di chiudere la finestra dell’”oggetto avanzato”.

 

Ok, fondamentalmente non devi fare altro per ottenere lo stretch di un’immagine con Photoshop. A questo punto puoi dare sfogo a tutta la tua creatività e utilizzare questo effetto come meglio credi. Non ci sono limiti a ciò che puoi realizzare con questo piccolo “trucco”, basta lasciar andare la fantasia…

 

Photo credit: Freepik