18 strumenti collaborativi per designer che vogliono fare rete

Nell’analisi dei vantaggi e dei benefici che il web ha prodotto negli ultimi 20 anni per chi fa impresa, spesso si tende a considerare come secondario un aspetto in realtà molto importante: l’organizzazione e la gestione dei flussi di lavoro.

Sentiamo spesso parlare di network di freelance, ma non ci rendiamo conto che queste non sono altro che modalità alternative di fare impresa senza avere la necessità di costituire una società né tantomento di avere una sede fisica.

C’è chi parla in questi casi anche di impresa “liquida”, proprio per sottolinearne il carattere “non fisico”.

Tutto questo è reso possibile dal web e in particolare da alcuni strumenti collaborativi in grado di strutturare le connessioni online tra freelance e colleghi in un’ottica di mutuo scambio proficuo.

Strumenti collaborativi per costruire il tuo network di freelance

strumenti collaborativi basecampBasta fare un giro in Rete per renderti conto che esistono diversi strumenti collaborativi in grado di supportare i freelance nell’attività di networking.

Si tratta di tool talvolta molto semplici, ma che mettono a disposizione un buon numero di funzionalità molto utili all’occorrenza.

Ogni strumento ovviamente possiede le proprie peculiarità e sta ai vari team e network valutare quello più adatto alle loro esigenze.

Per facilitarti le cose abbiamo deciso di raccogliere in questo articolo alcuni strumenti collaborativi che potranno sicuramente esserti utili nel lavoro di team con i tuoi colleghi.

Alcuni molto probabilmente li conosci già, ma tra gli altri presenti in questa lista potrebbe esserci proprio quel tool in grado di risolverti il problema che ti sta assillando in questo momento.

Insomma, se vuoi un consiglio spassionato, scorri qui in basso e dà un’occhiata.

 

SLACK

INVISION

ASANA

TRELLO

VISME

GOOGLE KEEP

APPEAR.IN

BASECAMP

PODIO

RED PEN

MURAL

GOVISUALLY

MINDMEISTER

CONCEPTBOARD

IDEAFLIP

PROOFHUB

CONCEPT INBOX

CAGE