6 utili suggerimenti per iniziare un progetto di grafica editoriale

La grafica editoriale richiede competenze specifiche, del tutto differenti rispetto a quelle necessarie in altri ambiti del graphic design.

Un designer editoriale deve essere in grado di gestire e impaginare grandi quantità di informazioni sia sottoforma di immagini che, soprattutto, di testo.

Organizzazione e pianificazione, dunque, sono abilità indispensabili per chi desidera cimentarsi in questo particolare settore del design.

Se davvero vuoi intraprendere la carriera di designer editoriale troverai questo articolo ricco di utili consigli.

Rudimenti di design e grafica editoriale

 

  • Per prima cosa assicurati di avere tutti i contenuti già ben organizzati e finalizzati. Impaginare contenuti ancora in fase di sviluppo è una gran perdita di tempo e può causarti un gran mal di testa. Con InDesign mantieni sempre separati i capitoli ed eventualmente utilizza la funzione “libro” per collegarli insieme. Non lavorare mai in un unico documento, se non vuoi rendere la tua vita un vero inferno.

 

  • Utilizza le pagine Master di Indesign per organizzare meglio il tuo lavoro. Crea pagine master separate per i diversi layout editoriali che utilizzerai all’interno dello stesso documento. Puoi utilizzare tutti i layout master di cui hai bisogno e questo, credimi, ti farà risparmiare molto tempo alla fine.

 

  • Assicurati di stabilire una gerarchia visiva dei contenuti. Oltre ad essere esteticamente più gradevole, la creazione di una struttura visiva permette una migliore consultazione dei contenuti. Ed è molto importante da questo punto di vista far in modo che ogni livello della gerarchia sia graficamente coerente con l’intero documento.

grafica editoriale

  • Crea il giusto bilanciamento tra testi e immagini. Questo è il “core” di una buona impaginazione. L’occhio del lettore non ama i “muri di parole”, vuole varietà. In questo modo la lettura risulterà meno stancante e anche i contenuti appariranno magicamente molto più interessanti.

 

  • Se il tuo prodotto editoriale è pensato principalmente per i supporti cartacei assicurati che sia usufruibile anche attraverso i supporti digitali. La convergenza multi-mediale al giorno d’oggi è un requisito fondamentale.

 

  • Infine scegli i font da utilizzare con molta attenzione. Questa scelta è molto importante al fine di garantire una buona leggibilità dei contenuti testuali.

 

Certo, non ti basteranno questi pochi consigli per diventare un “maestro” della grafica editoriale. Ma attraverso la pratica e l’esperienza riuscirai anche tu a farti strada in questo particolare settore dell’arte grafica.