Quando usare InDesign invece di Photoshop o Illustrator?

Qual è il tuo software di design preferito? Preferisci usare InDesign, Photoshop o Illustrator?

Forse non è la prima volta che ti viene posta questa domanda e magari non sai esattamente cosa rispondere, vero?

In effetti per un graphic designer tutti e tre sono ugualmente essenziali e necessari, perché ognuno di essi svolge un ruolo specifico in ragione di funzionalità uniche e ben definite che li rendono più adatti rispetto agli altri due nell’eseguire determinati lavori.

Ci sono però alcuni designer, e sicuramente tu non sei tra questi, che pensano di poter fare qualsiasi cosa con Photoshop o che si affidano a un singolo strumento per fare tutto.

La verità è che questo è un modo sbagliato di lavorare. Vediamo allora come utilizzare questi strumenti in modo corretto.

 

Usare InDesign Photoshop e Illustrator per realizzare il tuo “piatto” grafico

usare indesignIniziamo dalle definizioni.

Photoshop è un software di editing digitale per le immagini. Illustrator è programma per la creazione di grafica vettoriale. InDesign è utilizzato per la creazione di layout.

Sono 3 strumenti nati per soddisfare 3 esigenze ben precise, ma che logicamente possono (devono?) essere utilizzati in simbiosi per esprimere tutto il loro potenziale.

Immaginali ad esempio come 3 strumenti da cucina. Ognuno svolge una funzione specifica, ma tutti possono contruibuire alla realizzazione del piatto finale.

Cerchiamo di capire in particolare come e quando usare InDesign rispetto ai suoi due “fratelli”.

 

Quando usare inDesign

InDesign è nato principalmente come software per la grafica editoriale e quindi per creare layout di pagina per riviste, libri, poster, brochure, ecc.

Qualunque progetto grafico che preveda l’utilizzo di testi lunghi dovrebbe essere progettato con InDesign.

È possibile creare stili di testo e paragrafi, gestire margini e colonne in modo avanzato e lavorare con precisione su ogni singolo aspetto del testo.

Inoltre con InDesign puoi creare modelli di pagine da riutilizzare come e quando vuoi personalizzandoli all’occorrenza.

Photoshop e Illustrator, come accennato sopra, fanno tutt’altro rispetto a InDesign ma possono essere utilizzati in cambinazione con questo, creando così un vero e proprio toolkit creativo a 360°